Contatore siti Rimedi per l'emergenza in floriterapia . (Antonella Napoli) - Fiori per l'anima

Rimedi per l'emergenza in floriterapia . (Antonella Napoli) - Fiori per l'anima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rimedi per l'emergenza in floriterapia . (Antonella Napoli)

Approfondiamo > 2004-2009

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Nel "mondo" della floriterapia esistono molti rimedi che si usano in caso di emergenza. Si assumono direttamente dalla stock bottle per più volte consecutivamente fino a che non sia risolta la situazione emotiva di emergenza

Per quanto riguarda il Repertorio Di Bach, lo stesso Bach nei suoi scritti ci parla di ROCK ROSE come il rimedio d'emergenza per eccellenza:
"E' un rimedio per i casi in cui non sembra affatto esserci speranza. In casi di incidenti, di malattie improvvise, quando il paziente è in preda al terrore, oppure le sue condizioni sono tanto gravi da causare grande timore a chi gli è vicino. Se il soggetto è in stato di incoscienza si può inumidirgli le labbra con il rimedio. Può darsi che si renda necessario aggiungere a questo altri rimedi, come per esempio Clematis; oppure se la persona è molto tormentata, Agrimony e così di seguito. (...) Questo è un rimedio di emergenza. Per i casi di urgenza e pericolo. Ogni volta che le cose sono disperate. In tutti i casi di pericolo di vita. Quando il paziente è terrorizzato o nel panico. Nei casi in cui si è persa ogni speranza. Quando la mente è in pericolo, si rischia il suicidio, la follia o una crisi nervosa; per la paura della morte o una depressione senza speranza"

Nora Weeks, con la biografia di Bach (Vita e le scoperte di Edward Bach) è la prima a parlare del Rescue Remedy:
"Trascorse il resto dell'inverno 1933 e l'inizio della primavera 1934 di nuovo a Cromer, curando i pazienti e approfondendo sempre più la comprensione delle proprietà caratteristiche dei nuovi rimedi. Preparò anche una particolare miscela composta da 3 rimedi da utilizzare nei momenti di emergenza in caso di incidente, shock, stati di incoscienza, intenso dolore e panico; La chiamò Rescue Remedy e la portò sempre con sé. La miscela era composta da Rock Rose, Clematis e Impatiens . Rock Rose per l'emergenza, il terrore, il panico ed il pericolo; Clematis per lo stato di incoscienza, lo svenimento , il coma; Impatiens per la tensione mentale che provoca contrazione fisica e dolore. Più avanti Bach avrebbe aggiunto altri due rimedi a questa miscela , ma comunque l'associazione di questi tre si rivelò insostituibile quando non vi erano altre possibilità. (...) Un uomo che era rimasto per 5 ore legato all'albero di una chiatta naufragata durante una tremenda bufera, fu portato a riva da una scialuppa di salvataggio. Delirava e sbavava, era disperato, quasi congelato ed in pericolo di vita. Trasportato dalla spiaggia ad una casa vicina, Bach gli inumidì ripetutamente le labbra con Rescue Remedy e, prima ancora di venire svestito ed avvolto in calde coperte, l'uomo riusciva già a stare seduto, aveva la mente lucida e chiedeva una sigaretta; fu trasportato in ospedale e dopo pochi giorni di riposo si era completamente riavuto da quella terrificante esperienza"

Ricordiamo che nel 1934 Bach ancora non aveva scoperto i 19 altri rimedi, quindi ancora non si sapeva l'esistenza di Star of Bethlehem e Cherry Plum.
La miscela di Rescue Remedy è quindi composta da questi 5 fiori:
ROCK ROSE agisce contro le paure, il panico ed il terrore ed il pericolo, aiuta ad avere un atteggiamento di distacco . Per la paura o l'effettiva possibilità di essere annichilito
CLEMATIS per lo stato di incoscienza, lo svenimento , il coma - agisce contro la fuga del presente, contro la tendenza al "distacco". Aiuta a centrarsi nella realtà
IMPATIENS per la tensione mentale che provoca contrazione fisica e dolore - aiuta a sciogliere l'agitazione causata dallo stress. Per agire con tranquillità e misura
STAR OF BETLEHEM aiuta a superare il trauma creando integrazione. Per lo shock specialmente inaspettato e sorprendente
CHERRY PLUM per la mancanza di controllo che possono procurare gli eventi
In commercio, oltre alla forma classica delle gocce, è possibile, attualmente trovare altre forme di Rescue Remedy. In SPRAY (stessa diluizione e composizione delle gocce ma in forma spray da spruzzare direttamente in bocca) e in crema: RESCUE CREAM ( stessa composizione del Rescue con aggiunto CRAB APPLE. Il tutto in crema la cui base comprende miele, cera d'api e acqua, e che non contiene lanolina). Un'altra forma, che ad oggi ancora non è in commercio in Italia, ma si può trovare in altri paesi dell'Europa sono le RESCUE PASTILLES. Caramelle gommose, molto utili da portare in viaggio o da dare ai bambini

QUANDO USARE IL RESCUE REMEDY?
E' un armonizzatore psico-fisico che stimola e accelera i processi di riparazione e di guarigione dell'organismo. Quindi si usa per momenti di crisi, emergenze, esperienze traumatiche che provocano paura, ansia, panico, shock.  Prima e dopo ogni situazione che rappresenta una difficoltà particolare che mette ansia come una visita medica, dentistica un esame, avere un colloquio di lavoro, una prestazione sportiva, dopo l'arrivo di arrivo di cattive notizie, dopo litigi familiari, un lutto, per la paura di volare, dopo uno spavento, un incidente ecc. Anche su animali e piante (durante trapianti, dopo un travaso, in seguito ad una caduta) si usa con ottimi risultati Per quanto riguarda la crema si può usare per punture d'insetto, lividi, ematomi, piccole scottature, contusioni, eruzioni, contrazioni muscolari, abrasioni, distorsioni, bruciature, ematomi, slogature, graffiature, sbucciature.

OROZCO ED IL RESCUE REMEDY
Orozco, studioso spagnolo contemporaneo, propone un "miglioramento" del Rescue Remedy
HEXAREMEI – RESCUE REMEDY + WALNUT(utille per l'adeguamento allo shock ed la sua azione emostatica)
HEPTAREMEI – HEXAREMEI +
SWEET CHESTNUT(per avere la tranquillità di affrontare qualunque situazione per quanto critica possa essere)
TETRAREMEI - HEPTAREMEI +
ELM(per lo straripamento)
Si raccomanda di usare il Rescue Remedy (come tutti i rimedi di emergenza compositi) solo in caso di effettiva emergenza e non prolungare l'assunzione per troppo tempo. Se abbiamo la necessità di assumere dei fiori prendiamo o facciamoci consigliare quelli giusti per noi.
Ma tutti i repertori del mondo hanno i loro rimedi di emergenza. Di seguito ne vediamo qualcuno (solo qualche esempio perchè i repertori sono davvero tanti) che ci fa notare come ogni repertorio ha il suo punto di vista e nasce in una determinata cultura rispetto alla situazione di emergenza.

Fiori Californiani (Fes)
I Fiori Californiani estendono i Fiori di Bach. Richard Kats e Patricia Kaminski, fondatori della FES (Flower Essence Society), insieme al lavoro di altri ricercatori ne hanno scoperti più di 100 fiori a partire dal 1979. Ma Il Rescue Remedy è rimasto per loro inalterato. Quindi anche nel repertorio Fes, viene usato il Rescue Remedy. Ci sono però dei fiori, che possono comunque essere utili nelle emergenze:
ARNICA(Arnica mollis) Utile per i traumi. In particolar modo per i traumi fisici la cui memoria può fissarsi nel corpo e quindi ostacolare la piena guarigione. Serve a sbloccare la memoria del trauma Ricollega il corpo fisico con i corpi sottili e con l'Io superiore quando si sono verificate delle dissociazioni in seguito ed eventi violenti o traumatici. Può essere utilizzato anche come rimedio di primo soccorso e a breve termine per permettere un rapido recupero del trauma.
SELF-HEAL (Prunella vulgaris) Aiuta a stimolare la capacità di autoguarigione dell'organismo (per esempio in malattie lunghe o con cure che non hanno successo). Stimola la comprensione e l'accettazione della sofferenza, dona fiducia nelle proprie capacità, permettendo alla persona di assumersi direttamente la responsabilità del proprio benessere e trovare la forza interiore necessaria per avviare il processo di autoguarigione. Esiste anche la CREMA (ferite, tagli, esantemi, distorsioni ed altre lesioni)

Fiori Italiani (Sfr)
I Sardinian flowers remedy sono raccolti e preparati da Francesca Capelli . Come rimedio di emergenza viene sempre usato il Rescue Remedy, ma a cui aggiungono un altro fiore.
RESCUE REMEDY + TIMO (Thymus capitatus) che rafforza ed amplifica l'effetto degli altri rimedi presenti.
Nel repertorio Sfr possiamo trovare sia i rimedi di Bach che alcuni californiani, tra cui quelli di emergenza. Ecco la corrispondenza tra il nome del fiore italiano e di quello inglese
PRUNELLA = SELF HEAL
LATTE DI GALLINA = STAR OF BETHLEHEM
ELIANTEMO = ROCK ROSE

Fiori Francesi (Deva)
L'avventura di Philippe Deroide e delle essenze floreali Deva ebbe inizio in Francia nel 1986; il repertorio di questa collezione è molto vasto, ma comprende rimedi condivisi con altre collezioni. Anche i Deva, come i Sfr usano come rimedio di emergenza Il Rescue Remedy, a cui aggiungono un diverso fiore e lo chiamano
ASSISTANCE
RESCUE REMEDY + LOTUS(Nelumbo nucifera) utilizzato per dinamizzare ed amplificare gli altri rimedi
E anche in questo repertorio Deva possiamo trovare sia i rimedi di Bach che alcuni californiani, tra cui quelli di emergenza. Ecco la corrispondenza tra il nome del fiore francese e di quello inglese
BRUNELLE = SELF HEAL
ETOILE DE BETHLEHEM = STAR OF BETHLEHEM
HELIANTHEME = ROCK ROSE

Australian Bush Flowers
Ian White, è lo scopritore e lo sviluppatore delle Essenze dei Fiori australiani del Bush.
Muovendoci in altri continenti i rimedi di emergenza cambiano, come cambiano i fiori che vengono usati. Nel repertorio australiano del Bush troviamo EMERGENCYche ha un effetto calmante sulla mente e sul fisico e sulle emozioni anche durante le crisi di grave entità. Tale combinazione è specialmente adatta per vissuti di paura, panico, per gravi stress mentali e fisici, tensione nervosa e dolore. E' utile per svariate esigenze che spaziano dall'ansia pre-esame a significativi danni fisici. Calma panico ed agitazione. Per trattare qualunque trauma associato a catarsi Quando vi è una grave depressione e terrore paralizzante. Nei momenti di crisi , di sconvolgimento emozionale. Attacchi di panico Per trattare lo shock ed il trauma quando il fallimento è improvviso ed inaspettato Situazioni critiche familiari. Durante il parto o dopo un parto difficile. Per portare calma e pace ed alleviare il dolore in colui che sta soffrendo a causa di un trauma acuto, un incidente o sintomi particolarmente dolorosi, subito, prima o mentre sta morendo; aiuta gli amici e la famiglia a superare lo shock e lo sconvolgimento dovuti ad una persona cara che sta morendo. Indicato per qualunque trauma o lesione mentre ci si allena o si gareggia. Dovrebbe essere assunta spesso quando una persona si trova in una situazione di grande tensione o quando uno shock o un trauma inatteso sta creando forte stress. Può essere usata in tutte le situazioni di stress emozionale, traumi o crisi

Esiste in forma SPRAY con la stessa formulazione e di CREMA con aggiunti Slender Rice Flower e Spinifex
E' composto attualmente da 7 fiori. Inizialmente era composto da 4 fiori a cui poi sono stati aggiunti gli altri negli anni.
GREY SPIDER FLOWER (Grevillea buxifolia) E' il fiore per gli stati di terrore, panico, incubi, associati ad un'ansia estrema e destabilizzante. E' una tipologia di paura che porta pupille dilatate, gola secca, tachicardia. Indicato negli attacchi di panico. Dona fiducia, coraggio e calma
SUNDEW (Drosera spathulata) Contro l'indecisione, la tendenza a rinviare, la mancanza di attenzione e concentrazione. Sono persona vaghe ed indecise che non pongono attenzione ai dettagli. Sono emozionalmente combattuti, specialmente se devono fare qualche cosa di non piacevole. Sognatori ad occhi aperti. Il fiore fa emergere il senso pratico, l'attenzione per i dettagli, la concentrazione e la precisione.
FRINGED VIOLET (Thysanotus tuberosus) Stress, shock che provocano alterazioni della propria aura. Esaurimento provocati da persone ed eventi che ci circondano. Rimedio ottimo per chi si sente prosciugato dagli altri o per chi si lascia influenzare inconsciamente dai problemi altrui. Il fiore rimuove gli effetti delle preoccupazioni del presente e del passato. Protegge la psiche
WARATAH (Telopea speciosissima) E' il rimedio che aiuta ad avere coraggio o ad alzarne il livello. Per la profonda disperazione, la perdita di ogni speranza, l'incapacità di reagire alle crisi. Il fiore dona tenacia, fiducia, capacità di adattamento e di sopravvivenza
CROWEA (Crowea saligna) Questo fiore ha un potente effetto calmante sulla mente e sul corpo, donando una intensa sensazione di benessere e quiete. Preoccupazioni, perdita dell'equilibrio, mancanza di sicurezza di se stessi, sensazione di non essere abbastanza adeguato. Ansia. Il fiore dona la riscoperta dell'equilibrio individuale ed un rinnovato contatto con i propri sentimenti. Placa l'intensità delle emozioni, se c'è preoccupazione l'essenza equilibra, centra su se stessi e porta pace e calma - Per le persone troppo apprensive.
DOG ROSE OF WILDE FORCE (Bauera sessiliflora) Paura di perdere il controllo. - Quando c'è pericolo che le emozioni sfuggano completamente al controllo - Quando si rischia di assumere le emozioni agitate degli altri, perdendo il controllo o la percezione di se stessi - quando si assorbe l'agitazione emozionale di chi ci è intorno - Per il pianto isterico - Per trovare la calma e la pace interiore anche quando tutto intorno vi è agitazione e confusione -
ANGELSWORD (Lobelia gibbosa) Promuove una limpida comunicazione con il Sè superiore ed il discernimento per "vedere" obiettivamente ed essere consapevoli di ciò che sta effettivamente succedendo - Per pulire l'aura ed eliminare le energie negative assorbite - Consente di trovare la propria verità, vagliando le informazioni, gli insegnamenti o i messaggi incanalati, per riconoscere ciò che è eventualmente giusto per se stessi.

Australian Living

Repertorio nato agli inizi degli anni 80 grazie a Vasudeva e Kandabii che durante gli anni hanno collaborato con una comunità aborigenza la cui tradizione nell'ambito floriterpeutico è millenaria
In Australia esiste anche un altro repertorio in un altro territorio dell'Australia che usa anche altri fiori ed ha un rimedio di emergenza differente CRISIS RELIEF. Utile nei casi di shock e traumi. Questa combinazione viene utilizzata per i momenti di crisi, quando ci si sente incapaci di far fronte a quegli eventi improvvisi che impattano negativamente sulla propria forza vitale e sul proprio sistema nervoso.
In questo rimedio di emergenza si trovano 5 fiori di cui 3 sono orchidee:
COWKICKS (Stylidium schoenoides) Aiuta a riprendersi da un evento traumatico, a ricomporre il corpo fisico e quello eterico restituendo loro energia dopo un'esperienza distruttiva sul piano materiale e/o psichico. Insegna ad integrare saggiamente tali esperienze nella prospettiva e comprensione della vita, a rialzarsi e rimettersi in cammino con rinnovato vigore
DONKEY ORCHID (Diuris magnifica) Incoraggia la vita a far prevalere la positività. Induce a scacciare il pensiero dei torti subiti. Consigliata a chi ha bisogno di pensare al passato con distacco e di essere in pace con se stesso dopo essersi affrancato dal desiderio di vendetta, aiuta a capire che si può scegliere come reagire agli eventi e che serbare in sé il biasimo e rancore indurisce il cuore. Insegna a vedere la bellezza dell'essere e ad assumersi la responsabilità di un futuro migliore
RED BEAK ORCHID (Lypercanthos nigricans) E' l'essenza che rinnova l'ispirazione e l'energia necessarie per affrontare con creatività ed entusiasmo tutti gli aspetti della vita. Rende più dinamici e aiuta a risolvere i conflitti derivanti dallo scontro tra desideri e doveri, tra espressione personale e responsabilità. Insegna ad affrontare la vita nella sua unità, piuttosto che nelle sue componenti antagoniste
SOUTHERN CROSS (Xanthosia rotundifolia) Insegna a guardare alla vita degli altri, a sviluppare la dote dell'empatia, a capire come le persone percepiscono la vita e a integrare tutto ciò nella propria comprensione dell'esistenza. Aiuta ad adottare una prospettiva di saggezza che contempla tutte le eventualità di fronte alle quali ci si può trovare e non ammette pregiudizi. Fa capire che "un giorno potrebbe capitare a noi" e prepara agli alti e bassi in cui ci si può imbattere
WHITE SPIDER ORCHID (Caladenia Patersonii) Per portare amore e attenzione agli angoli più bui dell'Universo senza essere devastati dalla sofferenza. Per coloro che cercano di rendere questo pianeta un posto migliore per tutti. Per chi, sensibile al dolore del prossimo, si sente così paralizzato da non riuscire a cambiare la situazione. Per chi accudisce altre persone e attraversa una crisi. Per chi, dopo aver visto calpestati gli ideali in cui credeva, trova la vita insopportabilmente dura.

Ed infine parliamo di un altro repertorio, cambiando ancora continente: Le
Essenze Alaska
Scoperte a partire dagli anni '80 da Steve Jhonson, hanno un repertorio molto vaso comprensivo di essenze floreali, ambientali e essenze di gemme.
Le essenze floreali si dividono in 3 gruppi: Kit 1 - fiori molto diffusi nelle foreste settentrionali o boreali e le loro essenze aiutano a trasformare i modelli fondamentali: modi di pensare e di sentire che possono avere un impatto dominantemente diffuso sulla capacità di essere presenti nei nostri corpi e di vivere una vita in equilibrio e allineamento con gli ideali Kit 2 - preparate nell'entroterra a nord del paese che hanno una stagione di crescita molto breve ma che hanno molto sole durante la fioritura. Sono essenze caratterizzate da intensità che spinge a liberarsi da ogni resistenza all'accettazione della pienezza della vita in ogni momento. Alcune provenienti dalle zone centromeridionali più temperate aiutano ad approfondire il nostro contatto con noi stessi e con l'ambiente circostante sollecitandoci ad aprirci a nuovi livelli di autoaccettazione e apprezzamento di tutta la natura. Kit 3 - Piante che crescono in habitat particolari, e rari, agiscono su aspetti più sottili e spirituali dell'esistenza.

Ci sono poi le Essenze Ambientali contengono elementi di aria, terra, fuoco, acqua e altre energie che si liberano in ghiacciai, temporali, luci del nord, sole di mezzanotte (riflesso di luna piena, sole al solstizio, ghiacciaio polare, forze della marea ecc.) . Hanno una azione catalizzatrice e purificatrice per risvegliare o portare vitalità a chi non sta rispondendo ad altre terapie o interventi. Gli elisir delle gemme poichè il regno minerale prepara il campo a quello delle piante rompendo e creando il terreno, fornisce la base nutritiva per cui crescere. Questi elisir sono espressione della struttura energetica del regno minerale che aiuta ad equilibrare e strutturare ogni forma fisica.
Il rimedio di emergenza si chiama SOUL SUPPORT formato da 6 fiori, un'essenza ambiantele (un'acqua di una fonte particolare) e da 2 diverse elisir delle gemme (tra parentesi vicino al nome dell'elisir troviamo a cosa fanno parte). Come negli altri repertori in primo piano troviamo i fiori per lo shock, ma in questo causa il trauma viene preso da diversi punti di vista.
E' una formula per tutti gli stati di emergenza. Utile per mantenere l'equilibrio e la stabilità durante periodi di attività stressante o situazioni traumatiche, quali: •  Incidenti che hanno provocato ferite, shock e/o traumi •  Paura di volare •  Prima, durante e dopo le visite dal dentista •  Dopo una discussione o un disaccordo •  Dopo aver ricevuto "cattive" notizie •  Prima e subito dopo un intervento di chirurgia e durante la convalescenza / riabilitazione •  Per qualsiasi transizione, sfida, o inizio.

RIVER BEAUTY (kit 2) (Epilobium latifolium) Shock e trauma dovuti ad abuso emotivo o sessuale. Shock e trauma in animali; incapacità di riacquistare l'equilibrio emotivo dopo un incidente o un evento catastrofico, in particolare se implica perdite di vite o di possedimenti. Tensione e affanno fisici dovuti a dolore e tristezza inespressi. Il fiore dona ri-orientamento e rigenerazione emotivi; nuovo inizio dopo un'esperienza devastante; aiuta a vedere le circostanze avverse come possibilità di purificazione e crescita.
COTTON GRASS (kit 1) (Eriophorum sc.) Shock e trauma dovuti a un incidente o a una ferita; incapacità di spostare la propria prospettiva dal proprio dolore o problema al progresso del processo di guarigione; incapacità di guarire completamente da vecchie ferite per mancanza di consapevolezza delle problematiche più profonde che hanno portato alla loro creazione. Per la liberazione del dolore trattenuto nel corpo; aiuta a ristabilire l'equilibrio dopo una ferita o un trauma; sposta l'attenzione dal dolore alla guarigione.
FIREWEED (kit 1) (Epilobium angustifolium) Mancanza di contatto con la terra; bisogno di liberare dolore, shock e traumi dovuti a un incidente o a una lesione; sensazione di esaurimento; collegamento debole con la terra e con i regni spirituali; tentativo di portare il passato nel futuro. Il fiore libera da vecchi modelli energetici in modo che possa entrare vita nuova; aiuta a prendere energia nutriente e ricostituente dall'ambiente che ci circonda, in particolare dopo un'esperienza traumatica.
WHITE FIREWEED (kit 3) (Epilobium angustifolium) Shock e trauma emotivi profondi; grande alienazione dal corpo dopo un'esperienza di violenza sessuale o emotiva; iperidentificazione con un'esperienza traumatica; tendenza a farsi male sempre nella stessa parte del corpo; si rimane legati al dolore emotivo perché non si sa cosa altro farne. Il fiore aiuta ad eliminare l'impronta energetica lasciata da esperienze emotive dolorose, in modo che possa avere inizio il rinnovamento.
LABRADOR TEA (kit 1) (Ledum palustre) Mancanza di unità tra i livelli fisico, emotivo e mentale; estremo squilibrio in qualche campo della vita; difficoltà a tornare al proprio centro dopo un'esperienza traumatica o destabilizzante; tentativo di equilibrare un estremo con l'altro; instabilità durante la catarsi emotiva. Aiuta a integrare i diversi flussi di energia in modo che funzionino in modo unificato.
CATTAIL POLLEN (kit 3) (Typha latifolia) Tendenza a lasciarsi convincere a fare cose che non sono per il proprio bene; difficoltà a prendere le difese di se stessi, specialmente quando si incontrano ostacoli o sfide sul percorso che si è scelto; si è indeboliti da vecchi modelli di dolore o trauma e da vecchi collegamenti energetici che non sono più utili per la propria verità superiore. Per collegarsi al potere del proprio unico destino; coraggio di seguire la propria via.
CHALICE WELL (essenza ambientale) Questa è una essenza proveniente da una fonte la cui acqua è stata il nutrimento spirituale e fondamentale per coloro che vivevano intorno a Glastonbury in particolare al tempo della Signora del Lago, la sacerdotessa dell'antico Ordine della Rosa. Aiuta a ricevere nel corpo il potere e la luce spirituali. Ci mette in connessione con il sostegno profondamente personale ed eterno che è costantemente disponibile presso i regni angelici, gli elementi, le piante e minerali. Ci ricorda che non siamo soli ma siamo parte di un unico sistema che ci è di sostegno ogni qualvolta ci troviamo a lottare e abbiamo bisogno di aiuto per fare il passo successivo sul sentiero della nostra vita.
RUBY (elisir gemme) Accumulo di energie nei chakra e negli organi inferiori del corpo. Problematiche irrisolte legate alla sopravvivenza bloccano il flusso energetico tra il 1° chakra e la terra. Lavora con i centri emotivi inferiori per risvegliare l'amore.
MALACHITE (elisir gemme) Collegamento debole con il mondo fisico; mancanza di armonia e di sincronia tra i corpi sottili; gli aspetti emotivi, mentali e fisici del proprio essere operano ostacolandosi a vicenda; il movimento in avanti nella propria vita è ostacolato dalla mancanza di grounding sulla terra. L'essenza aiuta ad allineare ed armonizzare i 4 livelli: emotivo, mentale e spirituale, tiene l'essere unito in ogni circostanza


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu