Contatore siti Essenze floreali per le crisi di Terrore (Eduardo Grecco) - Fiori per l'anima

Essenze floreali per le crisi di Terrore (Eduardo Grecco) - Fiori per l'anima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Essenze floreali per le crisi di Terrore (Eduardo Grecco)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Le crisi o reazioni di terrore sono risposte a situazioni vissute dal soggetto come pericolose per la propria esistenza che conducono alla fuga o alla paralisi.

 
1. Descrizione
Questa reazione può essere molto ben descritta come panico. È l'improvvisa comparsa di un pericolo incontrollabile che porta ad uno straripamento emotivo e comportamentale.
Diversamente dall'angoscia siamo qui con qualcosa di esterno e oggettivo verso il quale la persona può sviluppare una azione attiva di difesa. Ma nel caso particolare delle crisi, il soggetto è inaspettatamente e repentinamente sorpreso dall’esperienza e questa è di tale intensità che la coscienza perde il controllo della situazione.
La minaccia a cui il soggetto è sottoposto è sentita come qualcosa che piomba su di lui, lo travolge e lo sconfigge e addirittura lo irrigidisce.
 

2. Patogenesi
L'origine di questa crisi è strettamente legata alla percezione che qualcosa di pericoloso sta per verificarsi, tanto che il soggetto si trova di fronte al vissuto di un attacco alla propria salvaguardia.
La radice di questa esperienza va sempre cercata in fattori interni che danno una qualità della percezione all’individuo nelle circostanze della vita. La situazione specifica è legata al fallimento del controllo dell'Io, che porta come conseguenza il sommergere la persona di una impotenza difensiva e schiacciante ed essere travolta dagli stimoli interni ed esterni. Nel caso di crisi di angoscia lo scarico prende quella strada per esprimere il conflitto, mentre in questo caso è utilizzato il panico, il terrore o la paura. Tuttavia, entrambe le uscite sono collegate al quadro di origine: ansia traumatica, pericolo inconsapevole della morte, la paura della scomparsa del sé.
 

3. Sintomi e quadro clinico
I sintomi patognomonici della crisi del terrore sono:
- Comparsa improvvisa e sorprendente di una situazione vissuta come un pericolo
- Stato di shock che si associa alla paralisi dei movimenti.
- Sconvolgimenti significativi nel funzionamento dei processi vitali del corpo.
- Debolezza del corpo (la sensazione che le ginocchia si pieghino)
- Vissuto di essere alla mercé di.
- Apparizioni di emozioni di paura, di terrore o di panico.
- Reazioni fuga disperata.
- Disturbi nelle abitudini (sonno, alimentazione, ecc)

 
4. Terapia floreale
Il panico o terrore possono essere affrontate florealmente da diverse possibilità. Uno è l'utilizzo dei diversi rimedi di emergenza o recupero come RESCUE REMEDY. La formula che usiamo di solito include oltre al Rescue Remedy, ROCK ROSE, STAR OF BETHLEHEM, CHERRY PLUM, RED CLOVER, LAVANDER e YARROW.
 
Altre possibilità sono nel ricorrere a  GREY SPIDER FLOWER, CHRYSANTHEMUN, ARNICA e GARLIC.
 

 
articolo tratto da: Escuela Eduardo H. Grecco
 
liberamente tradotto da Antonella Napoli
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu