Contatore siti Una pausa per le donne: comprendere le dinamiche fra corpo e anima durante la menopausa (Patricia Kaminski) - Fiori per l'anima

Una pausa per le donne: comprendere le dinamiche fra corpo e anima durante la menopausa (Patricia Kaminski) - Fiori per l'anima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Una pausa per le donne: comprendere le dinamiche fra corpo e anima durante la menopausa (Patricia Kaminski)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

All'età di 48 anni, Alice entrò in menopausa, in modo rapido e quasi senza preavviso. Alice svolgeva la sua professione con grande successo, si era sposata tardi e aveva avuto una figlia all'età di 44 anni. Tuttavia non era contenta della sua maternità, anzi era completamente esausta e in preda a disturbi emotivi. Le vampate la debilitavano e di notte sudava molto. Era diventata anche incontinente e non riusciva ad avere un riposo soddisfacente. Dopo la fase di allattamento, le mestruazioni era diventate irregolari e scarse per un anno, poi erano scomparse del tutto. Il suo medico curante le aveva prescritto una terapia ormonale. Comunque dopo sei mesi di questa terapia, Alice stava cercando un trattamento alternativo. Durante la terapia ormonale le vampate e le sudorazioni notturne erano continuate e si erano aggiunti molti sintomi simili a quelli premestruali, come gonfiore, seno dolorante, attacchi di nausea e aumento di peso. Aveva ancora dei problemi nel controllo della vescica di notte e riferiva di sentirsi molto tesa, lunatica ed esausta.
In quanto counselor in essenze floreali, il mio approccio è particolare.

Raccomando sempre di abbinare una integrazione alimentare e di utilizzare rimedi erboristici, come anche di lavorare insieme ad altri operatori della salute come agopunturisti e nutrizionisti. E' mia opinione che le essenze floreali giochino un ruolo importante nella risoluzione dei problemi legati alla menopausa poiché si possono indirizzare alle specifiche questioni dell'anima che le donne incontrano durante questa fase. I rimedi erboristici e l'integrazione alimentare possono alleviare i sintomi fisici tipici della menopausa, ma è di vitale importanza aiutare ciascuna donna a comprendere che le espressioni del proprio corpo fanno parte di un messaggio più ampio che spinge al cambiamento e alla trasformazione. Quando il corpo viene compreso da questo punto di vista più vasto, allora le donne non si adattano, né si ribellano più ai sintomi fastidiosi della menopausa; sviluppano invece una profondità e una maturità che le fa incontrare con fiducia la menopausa come una fase positiva della vita.


Quando vidi per la prima volta Alice, la cosa più importante da fare era quella di sospendere la terapia ormonale che stava devastando il suo corpo. Usai un rimedio erboristico specifico indicato per il suo profilo ormonale, composto da Cimicifuga, Dong Quai e Vitex Agnus Castus. Aggiunsi alla dieta una combinazione di oli di enotera, di borragine, di ribes nero e consigliai di mangiare cibi ricchi di calcio, come gli ortaggi con foglie scure. Questi rimedi erboristici e nutrizionali la aiutarono a far fronte ai sintomi della menopausa senza ricorrere agli ormoni sintetici; tuttavia le vampate e la sudorazione notturna si ripresentarono, anche se in forma molto attenuata.

Iniziai la terapia floreale con un solo rimedio: SCARLET MONKEYFLOWER (Mimulus cardinalis), per aiutarla a risolvere il problema delle vampate e del sudore notturno ad un livello più profondo. SCARLET MONKEYFLOWER è un fiore rosso brillante con molte qualità del fuoco, tuttavia cresce in ambiente ombroso vicino ai corsi d'acqua. Aiuta ad esprimere le sensazioni primarie profonde di rabbia o di altre forme di "fuoco vivo" in modo più armonioso e fluente. Se usiamo una metafora, le vampate e il sudore notturno che il corpo di molte donne produce durante la menopausa, sono il modo in cui l'alchimia del fuoco e dell'acqua cerca di arrivare ad uno nuovo equilibrio. Con l'aiuto di SCARLET MONKEYFLOWER, Alice non fece più resistenza ai sintomi, quanto piuttosto si mosse verso di loro, cominciando a sperimentare per la prima volta una spinta più profonda. Le chiesi di prender nota di queste esperienze e lei scrisse: "sentivo un'ondata di energia bruciante che attraversava il mio corpo, partendo dal basso e che si riversava in alto fino al collo che diven caldo e tutta la mia pelle formicolava... queste onde di energia che periodicamente mi lavavano, suscitavano in me un grande fascino. Andavano oltre la dimensione fisica e sembravano connettermi con una parte più profonda di me stessa...
ominciai a sperimentare questi movimenti nel mio corpo da un livello differente. Potevo respirare dentro di loro e con loro, sebbene fossero dolorosi. Cominciai a sentire che stavo dando alla luce una nuova parte di me stessa". Una notte, svegliatasi a causa di una vampata, Alice si ricordò del sogno molto intenso che stava facendo, durante il quale esprimeva una rabbia profonda verso sua madre. Con gradualità vennero in superficie altre dolorose emozioni e memorie e scrisse così: "sento dentro di me come una fiamma ardente che mi purifica e mi illumina, aiutandomi a vedere molte emozioni che avevo represso da molto tempo. Mentre cresco mia figlia, rivisito parti della mia relazione con mia madre che non sono mai state curate consapevolmente, ma solo sepolte. Le persone mi vedono sempre molto disponibile e accondiscendente, questo è quello che faccio nel mio lavoro, ma dentro di me c'è un'altra parte, pronta ad esplodere.


Mentre Alice assimilava il messaggio centrale di SCARLET MONKEYFLOWER, la maggior parte delle vampate, delle sudorazioni notturne e l'incontinenza cessarono. Subentrarono ora i sintomi dell'affaticamento e brevi episodi di iperattività nervosa. Alice sentiva che doveva trovare "una sorgente di energia più vera per se stessa, dal momento che le vecchie abitudini non funzionano più." A questo punto preparai per Alice una combinazione di essenze molto importante, che univa rimedi provenienti da due famiglie: le liliacee e le rose. Per la loro affinità con l'acqua e i loro bulbi rotondi con radici poco profonde, i gigli sono stati sempre associati nella tradizione artistica ed erboristica al principio cosmico femminile. D'altra parte, le rose hanno radici profonde e spine appuntite e lavorano per trasformare la volontà o l'elemento maschile dell'anima. Vista da una prospettiva alchemica, la menopausa è il segnale di un tempo in cui ciascuna donna si muove dagli aspetti del ruolo femminile che riguardano la riproduzione e l'accudimento dei figli, verso una nuova espressione della creatività che integri il lato maschile interiore. Così i gigli e le rose lavorano magnificamente insieme per dare supporto alla nuova alchimia dell'anima di cui hanno bisogno le donne.

Per Alice scelsi TIGER LILY (Lilium humboldtii), un rimedio che aiuta a stabilizzare gli elementi maschili in una matrice femminile equilibrata, e MARIPOSA LILY (Calochortus Leichtlinii), un rimedio molto importante per Alice perché è indirizzato all'archetipo materno principale, quello del nutrimento e del calore. MARIPOSA LILY è indicato ogniqualvolta ci siano problematiche nella relazione con la propria madre o dubbi e conflitti circa le proprie capacità di essere madre. Sebbene Alice avesse naturalmente molte qualità materne, che utilizzava con successo nella sua professione, ospitava dentro di sé molti conflitti che vennero alla superficie quando si occupò della crescita di sua figlia. L'ultimo rimedio fu ALPINE LILY(Lilium parvum) che aiutò Alice a sostenere le richieste biologiche della sua tardiva maternità e a mantenersi anche presente alle espressioni attuali del suo corpo, piuttosto che negarle o mascherarle, come stava tentando di fare.

Fra le rose scelsi per Alice le essenze floreali di CALIFORNIA WILD ROSE (Rosa californica), una pianta che dona rinnovata vitalità ed entusiasmo, instillando una passione e una visione nuova per la propria vita; QUINCE(Chaenomeles speciosa), spesso utilizzata per coloro che hanno una personalità "amorevole e accondiscendente", perché dona forza e fermezza autentica nella espressione di sé; BLACKBERRY(rubus ursinus), un rimedio che aiuta a rivitalizzare le forze della volontà conferendo una nuova direzione e un nuovo scopo nella vita. Queste essenze vennero assunte oralmente e, in più, vennero aggiunte alla CREMA SELF-HEAL insieme a olio essenziale puro di rosa; questa combinazione fu usata per massaggi, praticati due volte al giorno sull'area del cuore.

In questo periodo Alice sperimentò profondi cambiamenti sia nel corpo che nelle emozioni. Trascorsi tre mesi circa, Alice sentì una rinnovata energia e si pose nuovi scopi. Non soffriva più di affaticamento inspiegabile e non era più esausta. Fece alcuni cambiamenti negli incarichi da assumere nel lavoro, lavorando meno giorni, in modo da poter stare a casa con la figlia per più tempo. Ci furono alcune incomprensioni con il marito, dal momento che ora esprimeva i suoi bisogni piuttosto che reprimere il risentimento. Comunque, la sua relazione divenne onesta, autentica e positivamente dinamica come non lo era mai stata. Cominciò a sviluppare nuovi piani per il suo lavoro: per esempio cercò di fare delle consulenze da casa, che erano più redditizie e che le permettevano di passare più tempo con la sua famiglia. Si iscrisse anche ad un corso di arte che la aiutò a esprimere nuove parti di se stessa. Questa era una cosa che avrebbe sempre voluto fare, ma prima pensava che sarebbe stata stupida se si fosse comportata così. Ma la cosa più sorprendente di tutte è che le mestruazioni ritornarono per ancora due anni. Così disse: "di solito mi irritavo quando avevo le mestruazioni e non vedevo l'ora che passassero. Poi rimpiansi che fossero cessate così all'improvviso. Ora faccio tesoro di ogni momento così speciale che passo con il mio corpo; mi sento grata di avere una seconda chance per completare questa parte del mio ciclo vitale e voglio essere presente ad ogni minuto che passa". Dopo circa un anno di cura con queste essenze floreali, Alice disse di sentirsi una persona completamente diversa. Ebbe questa intu "non voglio vedere la menopausa come qual che blocca il mio orologio biologico. Non mi sono mai sentita più entusiasta del mio futuro. Voglio andargli incontro. Rispetto a due anni fa mi sento una persona completamente diversa. Ho attraversato un tunnel buio e sono uscita dall'altra parte."

Ci sono molte altre essenze importanti che possono essere usate per aiutare le donne durante il periodo di transizione della menopausa. Ogni donna è unica ed ha una vita unica che solo lei può incontrare e trasformare. Le tematiche importanti della vita vengono espresse nel corpo ma sono ben lontane dall'essere "corpo". Sono arrivata alla conclusione che questo periodo così speciale è un momento di pausa per le donne perché veramente è il momento in cui ciascuna donna deve essere aiutata a riflettere sulla propria vita e sui propri valori, per riscattare il proprio corpo fisico e per sviluppare una nuova dignità, maturità e saggezza riguardo a che cosa sia un essere, formato sia da anima che da spirito.


Principali essenze floreali per la menopausa.

Le essenze floreali forniscono un sostegno notevole per le problematiche mentali ed emotive che le donne incontrano negli anni della menopausa. Si possono abbinare con ancor maggiori risultati ad altre modalitàdi cura come la chiropratica, l'agopuntura, la nutrizione e l'erboristeria, aiutando a sviluppare una dimensione di guarigione dell'anima più profonda, utile per ciascuna donna che attraversa la menopausa.

ALPINE LILY Lilium parvum — aiuta le donne ad integrare l'esperienza corporea della menopausa, per attraversare le sensazioni fisiche di dolore o di disagio, giungendo ad un senso più profondo del femminile

ANGELICAAngelica archangelica — l'angelica, chiamata anche Dong Quai, è un classico rimedio erboristico per le donne. Comunque questo tipo di angelica apporta un senso ancora più profondo di espansione e connessione spirituale. Aiuta a liberarsi del senso di compressione e di sminuimento che molte donne avvertono durante la menopausa. Invece con questa essenza si può riscoprire un senso più vasto di se stessi e un nuovo scopo per l'anima.

BLACK COHOSH Cimicifuga racemosa — questa pianta è famosa per le sue proprietà di riequilibratore di estrogeni, ma come essenza floreale ha un'azione specifica a livello energetico, sbloccando l'energia in tutta le regione pelvica. È molto importante per le donne che sentono forte la rabbia e l'ira durante la menopausa. È molto utile anche nei casi di mestruazioni dolorose e debilitanti.

CALIFORNIA WILD ROSE Rosa californica — aiuta le donne che si sentono esauste e prosciugate durante la menopausa o che hanno la tendenza a guardare verso il passato piuttosto che verso il futuro.

FAIRY LANTERN Calochortus albus — per le donne che fanno resistenza alla menopausa come fase di evoluzione ed avvertono il bisogno di rimanere giovani in modo inappropriato. Per la paura profonda di invecchiare o di essere viste come donne "mature".

HIBISCUS Hibiscus rosa-sinensis — per l'aridità fisica o emotiva, la riduzione del desiderio sessuale. Aiuta a ridefinire il proprio senso della sessualità e a integrare il calore dell'anima con il desiderio fisico.

LADY'S MANTLE Alchemitta vulgaris — un'eccellente essenza floreale utile per aiutare le donne a trovare un'identità femminile più ampia e per imparare a sentire che il proprio corpo fisico è nutrito da un altro corpo fisico più grande.

MARIPOSA LILY Calochortus leichtlinii — per portare a compimento la fase materna della vita o per la sindrome del nido vuoto. Utile anche per trasformare superstizioni e credenze profondamente radicate riguardo la menopausa ereditate dalla madre o dalla nonna.

POMEGRANATE Punica granatimi - una delle essenze più importanti per la menopausa; aiuta le donne a ri-indirizzare le forze psichiche e fisiche della procreazione e riproduzione verso quelle della creatività dell'anima. È utile per poter sperimentare la menopausa come un processo positivo e naturale dell'identità del femminile.

QUINCE Chaenomeles speciosa — aiuta le donne a combinare gli aspetti più morbidi e accoglienti della loro identità femminile, con la forza e il potere emergenti associati alla parte maschile interiore dell'anima di ciascuna donna.

SAGESalvia qfficinalis - aiuta a contenere le sovrabbondanti emozioni "acquose" in sentimenti più calmi e obiettivi. Dona la capacità di riflettere sulle proprie esperienze di vita per vederne il movimento da una prospettiva più ampia. Una delle essenze floreali che si può rivelare molto utile per i problemi "d'acqua" della menopausa come la sudorazione aumentata e l'incontinenza.
SAGEBRUSH Artemisia tridentata — aiuta a vedere il senso di vuoto che molte donne provano durante la menopausa come un'esperienza positiva. Porta un senso interiore di quiete o "pausa". È anche un rimedio che porta una purificazione profonda dalle tossine fisiche e psichiche accumulate e che devono essere eliminate prima che una nuova fase della vita possa cominciare.

SCARLET MONKEYFLOWER Mimulus cardinalis -molto utile per poter vedere le manifestazioni di fuoco della menopausa come le vampate, da un livello emotivo più profondo. Questa essenza floreale è molto indicata per le emozioni represse come la rabbia che possono bloccare la vitalità e l'energia fisica.

TIGER LILY Lilium humboldtii — aiuta ad integrare e bilanciare le fluttuazioni energetiche della menopausa, specialmente fa sì che le forze maschili rimangano integrate con quelle femminili profonde.

WALNUTJuglans regia - un eccellente rimedio stabilizzatore durante la menopausa, aiuta le donne a rompere vecchi legami o identità non più funzionali per poter trovare uno nuovo scopo e una nuova identità per l'anima.

YARROWAchillea millefolium — per le donne che durante la menopausa diventano iper-sensibili e troppo espanse emotivamente. Utile anche per i sintomi fisici come sanguinamento mestruale prolungato.

Articolo tratto da Calix vol 1. pag- 116


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu