Contatore siti Un dolce rimedio per riaccendere la luce... Interiore! (Valeria Ridenti) - Fiori per l'anima

Un dolce rimedio per riaccendere la luce... Interiore! (Valeria Ridenti) - Fiori per l'anima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Un dolce rimedio per riaccendere la luce... Interiore! (Valeria Ridenti)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

 
Giornate che diventano sempre più corte, pioggia, nebbia, nuvole.

Dopo un’estate fatta di sole e vacanze, l’autunno e l’inverno possono fare fatica ad entrare nelle nostre grazie! Può succedere, quindi, che l’arrivo della stagione fredda non richieda solo un semplice e naturale processo di adattamento, ma una fatica in più, data dal dover superare alcuni veri e propri sintomi: mancanza di energia, affaticabilità, sonnolenza, difficoltà di risveglio al mattino, aumento dell’appetito con una particolare preferenza verso dolci o carboidrati, riduzione della produttività e tendenza all’isolamento. Sintomi che vengono identificati nella cosiddetta SAD (Sindrome Affettiva Stagionale) di cui si è cominciato a parlare solo nel 1980 e le cui cause non sono ancora ben chiare, anche se sembrerebbe essere ormai evidente il legame con la diminuzione della luce piuttosto che con l’abbassamento delle temperature tipico della stagione autunnale e invernale: alcune statistiche sottolineano infatti come la SAD sia più comune tra le persone che vivono lontano dall’equatore, dove la presenza di luce è decisamente minore.

Per affrontare questi sintomi e aiutarci a ritrovare energia e benessere, la Natura mette a nostra disposizione alcuni dolci rimedi: tra questi in particolare “Sorgente di luce” della Linea Flourish rappresenta un valido aiuto per spronarci a riaccendere quella luce interiore che sembra essersi affievolita. Arricchita da oli essenziali di bergamotto e arancio e dalle qualità purificatrici e fortificanti dell’olio essenziale di pino, Sorgente di Luce è una formula indicata, oltre che per i casi di depressione stagionale, per coloro che hanno una predisposizione familiare verso la depressione e lo sconforto o nel caso di crisi profonde nel corso della propria vita o ancora in quei momenti in cui le sconfitte si trasformano in momenti profondamente bui in cui l’anima deve integrare gli aspetti di luce ed ombra.

Sorgente di Luce si rivela anche molto utile per le depressioni derivanti da problemi di salute o da processi di guarigione come riabilitazione da droghe, interventi chirurgici, depressione post partum. In questi casi risulta efficace l’alternanza con Sorgente di Autoguarigione, sempre della linea Flourish.

Il dosaggio orale standard consiste in 1 o 2 spruzzi sotto la lingua per quattro volte al giorno, preferibilmente lontano dai pasti, con l’indicazione di aumentare o diminuire la dose a seconda della sensibilità personale alle essenze floreali. Sorgente di Luce è prodotto della linea Flourish, una gamma di tredici formule composte da più essenze floreali che affrontano la guarigione di aspetti riguardanti il corpo, le emozioni, la mente e l’anima di persone di tutte le età che vivono nella nostra società moderna, con un occhio di riguardo anche per i nostri amici animali grazie alla formulazione specifica “Conforto per animali”.

Ogni formula è la sintesi di anni di ricerca ed il risultato di una considerazione attenta nello sviluppo di componenti floreali efficaci e sinergici che possano vibrare insieme per risolvere problemi mirati e specifici della contemporaneità del mondo in cui viviamo. Le formulazioni sono arricchite di parti infinitesimali di oli essenziali purissimi provenienti da piante e fiori che crescono spontaneamente nei luoghi naturali della Sierra Nevada e nel giardino certificato biologico e biodinamico della Flower Essence Society, una realtà fondata nel 1979 da Richard Katz e Patricia Kaminski, che rappresenta un punto di riferimento fondamentale nel campo della ricerca sulle essenze floreali grazie al lavoro a stretto contatto con i feedback degli utilizzatori e le ricerche scientifiche di 50.000 professionisti attivi in circa 50 paesi di tutto il mondo.

 
 

Articolo tratto da Flower’s news AUTUNNO / INVERNO 2015-16 n° 36 - 37
Le parti in neretto non sono dell'autore, ma le ho inserite per una più veloce e scorrevole lettura
 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu