Tipi floreali di ossessione (Eduardo Grecco) - Fiori per l'anima

Antonella Napoli
Logo Fiori per l'Anima
Antonella Napoli
Vai ai contenuti

Tipi floreali di ossessione (Eduardo Grecco)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

 
CRAB APPLE
In questo tipo di nevrosi ossessiva la parte caratteristica è la compulsione alla pulizia e la sensazione costante di sentirsi sporco e impuro. Molte volte appaiono ipersensibilità olfattive e vergogne corporee. I tipi CHAPARRAL e BOTTLEBRUSH sono molto simili.

SAGEBRUSH
Sono personalità avare e che accumulano. Solitamente collezionisti patologici e con molta difficoltà a lasciare cose o abitudini. Predominano tutti gli aspetti del trattenere e soffrono molto per il timore che i propri averi si rovinino, si distruggano o vengano rubati. Possono essere ostinati e testardi. Danno al denaro un valore simbolico di tranquillità e autorità.

BEECH
Il centro della scena è la rigidità. Sono pazienti che cercano la perfezione e richiedono la perfezione a coloro che sono al loro fianco. Criticano costantemente e il loro obiettivo è l'ordine stabile e perenne. Il loro motto: un posto per ogni cosa e ogni cosa al suo posto. La sua personalità è organizzata intorno a numerose formazioni reattive. Possono essere crudeli con i deboli.

 
HOUND'S TONGUE
In questo quadro quello che prevale è l’intellettualismo e la razionalizzazione permanente del comportamento. Sono persone molto legate alle cose materiali e sono scettici. Molto scrupolosi e appassionati nel fare calcoli matematici in qualsiasi circostanza. Molte volte sembrano assorti nei loro pensieri e concentrati.

NASTURTIUM
Questa forma di ossessività è molto vicina alla tipologia precedente. Oltre all’ intelligenza, in questo caso si distinguono molto per la rigidità di pensiero, gli schematismi e la fissità delle proprie idee. Sono monotoni e noiosi. Possiedono una forte tendenza all'isolamento delle proprie emozioni.

FILAREE
Sono personalità noiose e critiche rispetto agli errori altrui. Eccessivamente preoccupati per i piccoli problemi della vita quotidiana e i malesseri fisici. Hanno molto da ridire sul modo di essere e vestire degli altri. Sono noiosi, monotoni e eccessivamente meticolosi. Hanno uno stile narrativo nel raccontare le cose che finisce per stancare chi li ascolta. Sono molto legati alle banalità e ipocondriaci.

CHERRY PLUM
La nevrosi ossessiva cherry è dominata dalla tendenza all'aggressività. Sono preda di un sadismo fantasmatico e un grande desiderio di potere. Di solito corrosivi nei loro commenti e molte volte hanno comportamenti francamente distruttivi. Appaiono anche tic, balbuzie, accessi di rabbia impulsiva e altre forme di disordini psicofisici.

 
LOTUS
Il vessillo di questa forma clinica è l'esistenza di rituali religiosi. Il paziente ha fissato in questo modo un rapporto magico con il mondo. Di solito schiera "incantesimi" per affrontare le situazioni ostili e pericolose e sviluppare un sistema molto rigido e sistematico di credenze e pratiche mistiche. Si sente superiore agli altri e ha la tendenza all'autoritarismo e al fanatismo. A differenza della forma SAGEBRUSH, l'avidità di questo tipo è "spirituale".

 
ROCK WATER
Sono persone con ideali molto radicati e elevati. Molto severi e rigidi, programmano le loro vite molto schematicamente. Hanno la fantasia di essere un esempio per gli altri e si sottopongono a "discipline" che compiono "ossessivamente". Sono dogmatici e molto moralisti. Solitamente si vietano le soddisfazioni e piaceri più elementari poiché li vivono come se fossero dei peccati.

 
WHITE CHESTNUT
In questa nevrosi ossessiva è molto comune l'insonnia, il rimuginare e le difficoltà per concentrarsi su compiti e lavori. Ma il centro del quadro è la tortura mentale di un pensiero ripetuto e inutile, assolutamente impossibile da essere rimosso. Questo dialogo arriva a diventare una vera fonte di sofferenza per il soggetto. Molte volte è associato ad una vera e propria "follia di dubbio". In cui il paziente non agisce per incertezza, per timore di contagiarsi, perché farebbe le cose male o per qualsiasi altra ragione.

articolo tratto da: Escuela Eduardo H. Grecco
liberamente tradotto da Antonella Napoli

Se questo argomento è stato di tuo interesse e vuoi approfondirlo o trovare una soluzione personalizzata per te: Contattami
La floriterapia non è una terapia medica, non costituisce diagnosi e cura medica e non la sostituisce in alcun modo. Le essenze floreali non sono farmaci e non hanno alcun effetto biochimico sull'organismo, ma agiscono solo sugli stati d'animo a livello emozionale in quanto non contengono particelle attive. Tutti gli esperimenti di autocura, interruzione o di riduzione arbitraria del dosaggio di farmaci prescritti, condotti al di fuori del controllo medico, ricadono esclusivamente sotto la responsabilità di chi li effettua.
Torna ai contenuti