Contatore siti CENTAURY - Fiori di Bach - Fiori per l'anima

CENTAURY - Fiori di Bach - Fiori per l'anima

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTAURY - Fiori di Bach

Floriterapia > Fiori di Bach > I singoli fiori

Fa parte dei dodici guaritori
Nome: Centaurea minore o cacciafebbre o bindella - Centaurium umbellatum o Herythraea centaurium -Fam.:Genzianacee
Colore: rosa
Riconosciuto: 1930, Cromer
Classe di appartenenza: Per l'ipersensibilità alle influenze e alle idee
Preparazione: Metodo del sole

 

Per le persone buone, tranquille, gentili, estremamente ansiose di servire gli altri. Chiedono troppo alle loro energie, quindi si affaticano facilmente. Il loro desiderio di aiutare il prossimo è così forte che tendono a diventare più dei servi che degli aiutanti generosi. Il loro buon cuore li porta a fare più di quello che dovrebbero e, in questo modo, trascura no quella che è la loro particolare missione nella vita.   (1936 I dodici “guaritori” e altri rimedi)

Per il debole, il languido, l’annoiato che non ha energia. Quieto, spesso timido e riservato.  (1934 I dodici “guaritori “ ed i sette aiuti)


DEBOLEZZA Per dare forza. La debolezza dopo la malattia: per coloro che sono pallidi, languidi, stanchi, senza energia, fiacchi, esausti. Prosciugati di vitalità. Coloro che desiderano la pace a qualsiasi prezzo. Persino nella malattia potrebbero essere troppo desiderosi di aiutare gli altri, stancandosi e logorandosi per il troppo sforzo. La mente è spesso vigile, ma il corpo debole, troppo debole per compiere alcuno sforzo. Docili, sottomessi e sfruttati a causa della loro buona natura. (1933 I Dodici “guaritori” e i quattro aiuti)


sono gli zerbini. Sembrano essere sprovvisti di qualsiasi potere individuale o di capacità di non farsi usare da chiunque. Non compiono alcuno sforzo per conquistare la propria libertà. (1933 Dodici guaritori)


I deboli, pallidi, senza forza, fiacchi e stanchi, saranno molto aiutati (1933 Dodici grandi rimedi)


DEBOLEZZA FORZA Sei una di quelle persone che si fa usare da tutti,   perché nella gentilezza del tuo cuore non ti piace rifiutare nulla: cedi per   amore della pace, invece di fare ciò che sai esse­re giusto, perché non ti   piace lottare: le tue ragioni sono valide, ma ti fai usare passivamente   invece di scegliere il tuo lavoro. Coloro tra voi che sono degli zerbini   avran­no fatto molti progressi sulla strada del servizio agli altri quando   potrete comprendere che dovete essere un po’ più positivi nella vostra vita.

 
Centaury, che cresce nei nostri pascoli, ti aiuterà a tro­vare   il tuo vero io, in modo che potrai diventare un lavoratore positivo e attivo,   anziché un agente passivo. (1932 Libera te stesso)
       
tratto dagli scritti di E. Bach, in particolare dal libro: Le opere complete - Edward Bach - Macro


Foto di Paola Baggiani (2014)

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

FLORIT  4 BIONDELLA (Centaury)
Qualità da sviluppare
  FORZA
Squilibrio Servilismo e sottomissione totale tipo "zerbino".
Elementi di riflessione   Sono troppo benevolo? Faccio tutto per gli altri senza reclamare. Mi è difficile dire di no? Mi faccio facilmente calpestare dagli altri? Manco di energia? Ac-cetto tutte le regole? Faccio troppo? Ho l'impressione che gli altri approfittino di me? Non posso resistere al desiderio?
Caratteristiche esterne   Gentile e disponibile, ipersensibile ai bisogni degli altri, riservato e silenzioso, dice sempre di sì perché percepisce profondamente i bisogni degli altri, aiuta sempre gli altri costantemente, si aspetta una riconoscenza silenziosa che non arriva. Ipersensibile a complimenti e critiche, arrossisce, si nasconde, balbetta, sparisce. Sguardo attento ai bisogni del mondo. Vive nell'ombra di personaggi dominanti: sì sacrifica e copia atteggiamenti, abitudini, idee.
Caratteristiche interne   Sente come vocazione il desiderio di aiutare il prossimo. Nega e trascura i suoi bisogni fino a sentirsi svuotato. Le necessità altrui vengono prima delle sue. Il suo dare senza prendere crea una carenza di energia.
Descrizione floriterapia   Pianta molto amara, identica alla genziana gialla. Le sue proprietà sono numerose: digestiva stimolante, vermifuga, antipiretica. Si utilizza la pianta intera sotto forma di infuso, di decotto o di tintura madre. Viene utilizzata in tutte le patologie del fegato e della vescica biliare e nelle manifestazioni che le accompagnano come bruciori, emorroidi, eruzioni.
PT DEBOLEZZA, SOTTOMISSIONE, ADERENZA
Agisce sul primo e secondo chakra. Poiché ristruttura l'assetto energetico della persona, risulta anche molto utile ai terapeuti

Scheda Tratta da "Comprensione ed utilizzo dei fiori di Bach" - Florit - PromoPharma


APPROFONDIMENTI AL FIORE DI LUIS JIMENEZ (appunti)

Lezione
È per volontà della vita che la vita esiste. Volontà, amore e saggezza sono le tre forze primarie che danno forza a tutto. La volontà mantiene viva l’esistenza il mondo esiste per un atto di volontà della mente di Dio. Volontà consapevole. Gli uccelli sono soggetti alla volontà della vita senza consapevolezza. Noi dobbiamo ristabilire questa connessione che la volontà della vita e la nostra volontà coincidano, normalmente invece ci assoggettiamo a volontà esterne.
Intenzione positiva
Vuole permanere nel gruppo per ricevere dal gruppo quello che pensa, non si può realizzare da se stesso e per se stesso. Sopporta anche aggressioni fisiche perché crede in questa idea.
Limitazione
Dipendenza
Virtù
Forza


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu