TRUMPET VINE Fiori californiani Fes - Fiori per l'anima

Antonella Napoli
Logo Fiori per l'Anima
Antonella Napoli
Vai ai contenuti

TRUMPET VINE Fiori californiani Fes

Floriterapia > Fiori californiani Fes > I singoli fiori

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Difficoltà a parlare in pubblico e per chi parla con voce molto flebile.

Nome: Campsis tagliabuana

Colore: rosso - arancione

Fa parte della famiglia delle Bignonie, arbusto rampicante a foglia decidua. È appariscente ama il terreno ricco, ben drenato come esposizione preferisce Sole. I fiori si formano alle estremità dell’anno e sono rosso scarlatto. Fiorisce tra Luglio e Settembre raggiunge un'altezza massima di 6 metri. Lungo il fusto ha delle radici avventizie per ancorare la pianta ai supporti che incontra in modo da potersi arrampicare. I Fiori hanno una forma che ricorda una tromba (corolla campanulata allungata). I frutti sono capsule cilindriche con all’interno semi piatti con ali che vengono dispersi dal vento.

Persone bloccate o che hanno paura di esprimersi con energia e veemenza. Hanno poca autostima e suppongono che ciò che hanno da dire sia senza importanza.
L’essenza permette di parlare chiaramente, dà vitalità e vivacità (utile per gli attori) nell'espressione verbale. Utile per imparare a parlare e dire ciò che si pensa con forza ed espressività.
Essenza che permette di parlare più facilmente e chiaramente.

Cambia il tono e l'espressione della voce e riduce l'imbarazzo e il nervosismo quando si parla.
Per le persone che hanno paura di dire cose sbagliate o non sanno come dirle.

Di supporto nei disturbi del linguaggio come la balbuzie e quando si hanno tremori, timidezza ed eccessiva traspirazione nei contatti sociali.


La floriterapia non è una terapia medica, non costituisce diagnosi e cura medica e non la sostituisce in alcun modo. Le essenze floreali non sono farmaci e non hanno alcun effetto biochimico sull'organismo, ma agiscono solo sugli stati d'animo a livello emozionale in quanto non contengono particelle attive. Tutti gli esperimenti di autocura, interruzione o di riduzione arbitraria del dosaggio di farmaci prescritti, condotti al di fuori del controllo medico, ricadono esclusivamente sotto la responsabilità di chi li effettua.
Torna ai contenuti