HYSSOP Fiori californiani Range of Light - Fiori per l'anima

Antonella Napoli
Logo Fiori per l'Anima
Antonella Napoli
Vai ai contenuti

HYSSOP Fiori californiani Range of Light

Floriterapia > Fiori californiani Fes > Range of light

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Parole chiave: colpa interiorizzata, senza origine cosciente.

Nome botanico: Agastache Urticifolia

Si tratta di una specie di pianta da fiore della famiglia della menta (Lamiaceae) conosciuta con il nome comune "issopo foglia di ortica". È originario del Nord America occidentale, dove cresce in molti tipi di habitat. Questa è un'erba aromatica perenne che sviluppa uno stelo eretto con foglie ampiamente distanziate, ciascuna a forma di lancia fino a quasi triangolare e seghettata. Le foglie sono lunghe fino a 8 centimetri e larghe 7 centimetri. L'infiorescenza è una densa spiga di molti fiori. Ogni fiore ha lunghi sepali con corolle viola brillante e tubolari nei toni del rosa e del viola. La pianta era usata in medicina da vari gruppi di nativi americani, in particolare le foglie.
Piccolo arbusto perenne originario dell'Asia e delle regioni mediterranee, da tempo diffuso anche nell'America settentrionale. Ha fusti eretti, che raggiungono o 30-50 cm di altezza, legnosi nella parte basale; le piccole foglie lanceolate sono di colore verde chiaro, e sono intensamente profumate. I fusti hanno sezione quadrangolare e sono ricoperti da una sottile peluria. In primavera ogni fusto produce numerose infiorescenze, all'ascella fogliare, che riuniscono alcuni piccoli fiori di colore blu-viola, talvolta anche rosa. Oltre ad essere conosciuto fin dall'antichità come pianta medicinale, l'issopo viene utilizzato anche come pianta aromatica; l'intenso aroma di menta sprigionato dalle foglie, ed il sapore amarognolo, lo rendono adatto al consumo crudo in insalata o anche alla preparazione di tisane. L'olio estratto dall'issopo viene utilizzato nei profumi e nei liquori. Le foglie di issopo hanno sapore molto intenso, quindi si utilizzano con parsimonia in cucina.

L'issopo è per coloro che si sentono in colpa senza sapere perché o per cosa si stanno incolpando. Per chi non si sente meritevole e si condanna. Per coloro che si svalutano per gli errori commessi in passato, sentono di dover pagare per i propri errori. È anche utile per coloro che tendono a incolpare gli altri quando non sono all'altezza di "come dovrebbero essere le cose".
L'essenza dell'issopo allevia il fardello del senso di colpa interiorizzato e ti permette di liberarlo. Coloro che portano l'impronta della colpa soffrono di una tensione interna molto malsana. Spesso si sentono indegni di provare gioia nella loro vita. L'issopo è eccellente per i bambini che stanno vivendo il divorzio dei genitori e tendono a pensare che questa rottura sia in qualche modo colpa loro. Avvantaggia anche i genitori che si sentono in colpa per non fornire una casa e una famiglia perfette per i loro figli.

Questa essenza fornisce l'energia del perdono, nel senso di lasciar andare la colpa, di perdonare se stessi, permette il sentimento di auto-indulgenza di fronte agli errori commessi.

"L'essenza floreale dell'Issopo è usata principalmente per alleviare i complessi di colpa, e come tale è già stata menzionata nei Salmi 51:7, "Purificami con l'issopo, e allora sarò puro; lavami e allora sarò bianco come la neve". Il sollievo dalla colpa provocato da questa essenza non si basa sulla sua soppressione, ma su un confronto franco con le cause profonde dei pensieri e delle azioni personali. Conoscendo e portando in superficie il senso di colpa dalle profondità del Sé, si sviluppano tendenze più costruttive all'interno della personalità." Guruda. Il libro delle essenze floreali



Il nome deriva dalla parola ebraico ezob, o erba sacra­ , usata per pulire posti sacri. È una delle erbe che è stata simbolo da tempi immemorabili in molte culture di purezza, pulizia, e perdono per i peccati.

  • Per purificare e pulire emozionalmente e spiritualmente.

  • Per perdonare e perdonarsi, diminuendo la tensione.

  • Per bambini che si sentono responsabili per le controversie tra i genitori e per i genitori che si sentono in colpa per la sensazione che l'educazione dei figli non soddisfi i propri ideali.

  • Permette di lavorare sui sentimenti di colpa ed arrivare alle cause degli stessi.

  • Consente di disfarsi della sensazione che qualcosa di brutto deve accadere o si riceverà qualche punizione.

  • Energeticamente è un'ottava più alta ed arriva più profondamente di Pine.

  • È per colpe molto radicate che starebbero composto da una parte di rabbia, una parte di tristezza, (per non essere come si pretendeva) e una parte di colpa.

  • Per problematiche respiratorie, specialmente quelle legate a stress e nervosismo.

  • Per aiutare a realizzarsi e a rilasciare il senso di colpa.

  • Per affrontare la vera causa dei nostri sentimenti e perdonarci

  • Permette di comprendere il perché di fatti o errori che abbiamo commesso

  • Per potere imparare la lezione.

  • Permette di superare blocchi in relazione al tema che copre.

  • Sebbene la colpa può superarsi, non è tanto facile dissolverla, e questo si riesce attraverso la comprensione


Tratto da “Los 30 nuevos remedies florales de californi para tu salud” – Claudia Stern – Lugar editor

Nome: Hyssopus officinalis

Corrisponde al rimedio francese (Deva): Hysope

QUALITÀ: integrazione corpo-anima del dolore e della sofferenza - capacità di perdonare e di accettare il perdono altrui.
MODELLI DI SQUILIBRIO: sensazione di colpa o vergogna legata al corpo, autopunizione o mutilazione, dirette più o meno coscientemente sul corpo - memoria dell'anima di abusi subiti o vergogna che abbiano degradato l'immagine de I corpo.

Tratto da  “The Range of Light” Fes Quintessential - Natur

Schema riassuntivo dell'essenza
La floriterapia non è una terapia medica, non costituisce diagnosi e cura medica e non la sostituisce in alcun modo. Le essenze floreali non sono farmaci e non hanno alcun effetto biochimico sull'organismo, ma agiscono solo sugli stati d'animo a livello emozionale in quanto non contengono particelle attive. Tutti gli esperimenti di autocura, interruzione o di riduzione arbitraria del dosaggio di farmaci prescritti, condotti al di fuori del controllo medico, ricadono esclusivamente sotto la responsabilità di chi li effettua.
Torna ai contenuti