LILAC Fiori californiani Range of Light - Fiori per l'anima

Antonella Napoli
Logo Fiori per l'Anima
Antonella Napoli
Vai ai contenuti

LILAC Fiori californiani Range of Light

Floriterapia > Fiori californiani Fes > Range of light

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Parole chiave: schiena, colonna vertebrale, rigidità, flessibilità

Nome botanico: Syringa Vulgaris

Originaria dell'Iran e Turchia, il Lilla è un arbusto fiorito molto attraente, di legno duro che cerca la luce e che può misurare fino a 6 metri di altezza. deciduo, generalmente con più fusti, che produce tronchi secondari dalla base o dalle radici. La corteccia è grigia o grigio-bruna, liscia nei giovani, fessurata longitudinalmente nei più vecchi. Foglie semplici, da verde chiaro a glauche. Vanno in coppie opposte o occasionalmente in gruppi di tre. Fiori a base tubolare, corolla lunga da 6 a 10 millimetri con apici quadrilobati aperti, generalmente lilla o malva, in dense pannocchie terminali, lunghe da 8 a 18 centimetri. I fiori hanno un aroma molto dolce, che li rende molto apprezzati. Ha robusti rami ascendenti, che portano larghe foglie cuoriformi, fiori piccoli e profumatissimi, colorati di bianco puro, viola o lilla, riuniti in pannocchie piramidali. Sono alberi ed arbusti a foglie caduche, con piccoli fiori tubulari, riuniti in dense pannocchie ed intensamente profumati. Fioriscono in primavera ed all'inizio dell'estate. Appartiene alla famiglia delle oleacee. Il nome viene dalla parola greca syringa che significa tubo. I fiori durano solo alcune ore senza appassire e dicono gli arabi che è affinché meditiamo su quanto è effimera la bellezza umana. Il legno dei rami di questo arbusto si presta molto bene per essere bucato, tanto che i turchi ci fabbricano pipe.
In Russia usano l'olio di Lilla ottenuto la macerazione dei fiori, per curare il reuma. Si dice che il profumo stimola ed attiva la ghiandola pineale che è quella che regola la mente e le emozioni. Le foglie, la corteccia ed i frutti contengono un glucósido ed una sostanza molto amara, simile al chinino, che ha proprietà come tonico stomacale, digestivo, aperitivo ed astringente. In fitoterapia si usa per combattere le digestioni pesanti. Anche come febbrifugo e sudorifico, per esempio in casi di influenza.

Persone che si sentono sovraccariche e "sono sopra le righe". Persone rigide, non solo fisicamente, è utile anche per la rigidità emotiva che può avere conseguenze organiche, e che solitamente si manifesta alla schiena. Il retro rappresenta la nostra ombra, ciò che non vediamo di noi stessi. Questa amnesia emotiva che ci impedisce di assimilare le esperienze passate e le rende inconsce, si salva sotto forma di dolore alle nostre vertebre.
Questa essenza ci aiuta ad alzarci in piedi, raddrizzare la schiena e alzare lo sguardo alla ricerca della luce. Fornisce flessibilità e attiva la circolazione energetica della schiena. Favorisce il rilassamento muscolare quindi è indicato per sportivi e lavoratori che fanno sforzi fisici.


Lilac c'insegna ad elevarci verso la luce. Per depressione, tristezza, fatica, decadenza. Attiva l'energia Kundalini, perché percorre la colonna vertebrale dai chakras della base fino alla corona. In questo processo, Lilac apre tutti i chakras. Allinea i corpi eterico, mentale e spirituale. Sblocca l'energia circolante attorno alla colonna vertebrale che produce dolori, disturbi, irritabilità, nervosismo. Secondo il posto dove si trova il blocco, ci sarà il disturbo. La nostra colonna vertebrale e l'energia che circola in essa, è la base di tutto il nostro rendimento fisico, emozionale, mentale e spirituale, pertanto bisogna aiutarla a circolare liberamente. Rilassa la struttura muscolare della schiena, può impiegarsi in forma esterna, in applicazioni locali, sulle zone dolorose della schiena. - Per chi ha tendenza ai rancori. Per piante che crescono troppo alte o troppo basse, incrementa la capacità di assorbimento di diversi minerali per una crescita corretta.


    Los 30 nuoevos remedios florales de california para tu salud - Claudia Stern



Nome: Syringa vulgaris

Corrisponde al rimedio francese (Deva) Lilas

QUALITÀ: profonda fonte di memoria che rinnova l'anima - rigenerazione neurologica attraverso la stimolazione delle forze della memoria che collegano l'anima alla gioia ed al significalo del la vita.
MODELLI DI SQUILIBRIO: amnesia dell'anima incapacità ad integrare o a trarre nutrimento morale dalle passate esperienze dell'anima, specialmente durante la prima infanzia - tristezza, depressione o senso di oppressione dovuti a sensazioni di isolamento, alienazione o abbandono – ridotta esperienza sensoriale come precursore di disturbi o disfunzioni cerebrali.

   “The Range of Light” Fes Quintessential - Natur



La floriterapia non è una terapia medica, non costituisce diagnosi e cura medica e non la sostituisce in alcun modo. Le essenze floreali non sono farmaci e non hanno alcun effetto biochimico sull'organismo, ma agiscono solo sugli stati d'animo a livello emozionale in quanto non contengono particelle attive. Tutti gli esperimenti di autocura, interruzione o di riduzione arbitraria del dosaggio di farmaci prescritti, condotti al di fuori del controllo medico, ricadono esclusivamente sotto la responsabilità di chi li effettua.
Dr.ssa Antonella Napoli, Psicologa e floriterapeuta, P.I. 001355428886 Iscrizione OPL 16607
Torna ai contenuti